EVENTO: LE BASI PER L'ORGANIZZAZIONE

Evento da organizzare – senza panico

//Evento da organizzare – senza panico
Condividi anche tu!

LE BASI PER ORGANIZZARE UN EVENTO DI SUCCESSO

A molti è capitato di dover organizzare un evento aziendale e aver dubbi sulla data da scegliere, la location etc …

I dubbi all’inizio sono davvero tanti.

E’ importante non farsi mai cogliere dal panico e cominciare subito con il brainstorming. Ovvero: organizzare una riunione per definire tutti i punti chiave del  nostro evento

Perché organizzo l’evento?

A cosa mi serve?

 Ad esempio perché:

  • devo informare tutti i venditori nazionali e/o internazionali di un nuovo prodotto che l’azienda sta per immettere sul mercato,
  • devo informare i venditori a proposito di una nuova campagna pubblicitaria che uscirà a supporto della vendita di uno specifico prodotto,
  • devo comunicare una azione di co-marketing con un’altra azienda, insomma i motivi sono davvero tanti e tutti validi.

Tuttavia una azienda ha molte altre occasioni e motivi per organizzare eventi, vediamoli insieme:

  • Scienza e cultura: per veicolare nuove scoperte, invenzioni, tecnologie
  • Comunicazione: ampliare i contatti, diffondere i dee, veicolare messaggi
  • Politica: inquadrare e migliorare le prospettive politiche di una azienda
  • Sociale: raccogliere fondi per una iniziativa benefica
  • Economica: realizzare utili dalla manifestazione/evento
  • Risorse umane: organizzare corsi e seminari di formazione per il personale aumentare le competenze dei dipenmdenti
  • Marketing: potenziare ed ampliare i mercati e crearne di nuovi.

Lavorare per punti

Organizzare una check-list

Si! lavorare per punti è fondamentale. Prima di tutto bisogna organizzare una check-list che andremo a sviluppare durante lo svolgimento dell’organizzazione del nostro evento. Diventerà la nostra bibbia.

  • Preparare l’elenco degli invitati, quindi il nostro target: in questo caso potremmo ipotizzare i venditori (vogliamo invitare anche un accompagnatore?) senza una lista di invitati non si può neppure scegliere una location
  • Nel caso di presenza di un accompagnatore bisogna prevedere l’organizzazione della giornata libera (visita guidata in città etc…)
  • Scegliere la data, solo all’apparenza può sembrare banale tuttavia bisogna notare che a volte la giusta data può essere l’elemento chiave per la riuscita dell’evento. Organizzare un evento in prossimità di una Festa nazionale può scoraggiare la presenza degli inviati
  • Scegliere la location più adatta alla esigenza.  Esaminare con attenzione l’offerta disponibile nella propria zona. Verificare che sia disponibile un servizio di traduttore, un sistema di video-registrazione, verificare inoltre se ci sono degli spazi ad uso gratuito. Effettuare sempre un sopralluogo prima di scegliere il luogo per evitare sorprese. Non è cosi insolito scegliere un luogo grazie a foto meravigliose e poi ritrovarci con spazi meno luminosi o angusti …
  • Non dimentichiamo l’allestimento della sala
  • Preparare gli inviti. Farlo il prima possibile affinchè ci si possa organizzare, oggi è sufficiente inviare una e-mail ma attenzione in questo caso va bene l’e-mail in altri magari è più opportuno inviare un invito per posta.
  • Prenotare il catering un cocktail di benvenuto il coffee break il pranzo la cena l’eventuale pernottamento
  • Organizzare gli interventi di ciascun oratore e prevedere spazi per la partecipazione del pubblico. Pianificare questo prima di ogni genere di evento consentirà di evitare momenti morti e ingerenza di un oratore su un altro.
  • A volte gli inviati arrivano in aereo, treno etc quindi è importante fornire loro un servizio di navetta per agevolare lo spostamento dall’aeroporto ad esempio al luogo dell’evento oppure aggiungere il servizio navetta da e per hotel
  • Servizio di segreteria istruire bene il personale affinché gli ospiti siano sempre assistiti. Una buona accoglienza dell’ospite è fondamentale
  • Hashtag è importante perché aggiornare i propri clienti sulle attività aziendale è sinonimo di vitalità e crescita anche in questo caso la comunicazione sui Social è molto importante.

Curare il post-evento

Valutare l’esito dell’evento

  • Condividere le foto sui social, ad esempio
  • Condividere le immagini e scrivere un post sul blog per rendere partecipi non solo i dipendenti ma anche i clienti, dove  i lettori possono commentare e offrire spunti interessanti che magari non sono stati toccati durante la riunione
  • Inviare via e-mail i materiali didattici e/o foto ai partecipanti con un ringraziamento per la partecipazione
  • Condividere il più possibile sui i Social ogni momento
  • Chiedere ai partecipanti opinioni, impressioni sull’evento appena concluso

Questi sono i punti base attraverso i quali è possibile tenere sotto controllo lo sviluppo di un evento

L’organizzatore dell’evento

Organizzare un  evento aziendale non è cosi semplice: è importante possedere alcune qualità tra le quali:

  • Conoscenza della tecnologia non bisogna necessariamente utilizzare gli strumenti ma deve poter controllare  l’uso da parte di tecnici
  • Saper organizzare le risorse umane e sapere delegare alcuni compiti
  • Essere capaci di prendere decisioni e trovare soluzioni
  • Sapere gestire un budget che di norma è sempre molto corposo
  • Bisogna avere grandi doti diplomatiche e saper affrontare i momenti di tensione e gli imprevisti che si presentano in qualsiasi evento

Un altra cosa fondamentale è saper gestire la check-list e saperla sviluppare con il procedere dell’organizzazione dell’evento.

La check list permetterà non solo di programmare l’evento aziendale ma di verificare che ogni azione sia stata svolta e conclusa.

Cose da non fare

  • saltare i sopralluoghi
  • risparmiare sui costi della sede
  • non mettere per iscritto gli accordi con i fornitori
  • imporre lunghe trasferte per raggiungere la sede
  • non informare bene gli assistenti
  • non esaudire le richieste degli ospiti
  • non prevedere le giuste pause (coffee-break, pranzo)
  • non pianificare con attenzione gli interventi e la loro durata
  • risparmiare sulla tecnologia (audiovisivi etc)

E’ importante la pianificazione ma è altrettanto importante creare un clima positivo: la proposta dell’evento quindi dovrà contenere non solo momenti di lavoro ma anche momenti di socializzazione di familiarizzazione e coesione del gruppo dei partecipanti.

 

 

 

 

 

 

By |2018-01-02T14:52:56+00:00dicembre 6th, 2017|Eventi|0 Comments

Leave A Comment


Sign up to our newsletter!


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

COME NON PERDERSI NELLA ORGANIZZAZIONE DI UN EVENTO
This website uses cookies and third party services. Ok

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi